Questo sito NON utilizza cookies di profilazione degli utenti. 
 

calendari biologici
(misteriosi)
di XmX
Nuovomondo di XmX - tutti i diritti riservati

parte II
rif. 100402-301003

HOME PAGE INDIETRO PAG. PRECEDENTE


(...continua dalla pagina precedente)

ipotesi

le ipotesi insufficienti

DNA - © XmX Il segnale che sincronizza i fenomeni suddetti, potrebbe non venire dall'esterno, ma essere interno ad ogni organismo?  Forse una sorta di "orologio atomico" precisissimo, magari nel DNA?  Mi pare di no, perché alcuni dei fenomeni possono spostarsi nel tempo, mentre resta la simultaneità fra gli atti dei singoli individui.  Ma allora, quale potrebbe essere il meccanismo di sincronizzazione? Viste le distanze e i mezzi nei quali le comunicazioni avvengono, possiamo tranquillamente escludere i mezzi a noi noti.  Segnali acustici diretti, nell'acqua o sotto terra?  Ovviamente no, per la distanze in gioco.  Segnali chimici diretti?  Ancora no, perché nell'acqua o sotto terra non è possibile che qualsivoglia sostanza si diffonda così rapidamente (anche controcorrente, nel caso dell'ambiente acquatico).  Si potrebbe pensare ad una informazione acustica o chimica la quale si propaghi attivamente da un individuo all'altro (anziché essere emessa da una qualche fonte e ricevuta passivamente dai singoli individui), ma anche qui la quasi simultaneità degli eventi e le grandi distanze lo fanno escludere.  Possiamo azzardare una qualche emissione di segnali elettromagnetici del tipo a noi noto?  Per quanto l'ipotesi appaia improbabile, si è pensato anche a questo, ma è stato escluso dalle indagini.
E allora?  Ipotesi, solo ipotesi...  Ecco di seguito le più gettonate dagli scienziati "liberi pensatori".

l'ipotesi "lunare"

Luna piena I fenomeni esposti, fra i tanti, avvengono apparentemente in sincronia con le fasi lunari.  L'unico "orologio esterno" osservabile in tutti questi processi, che piaccia o no, è proprio la Luna:  tutti gli eventi sono perfettamente sincronizzati con essa, perlopiù con la sua fase "piena", o comunque fanno riferimento al ciclo di 29 giorni, 12 ore, 44 minuti e 3 secondi detto mese sinodico (quello dei simboli lunari sul calendario, insomma).  I biologi sono perlopiù abbastanza disposti ad accettare di riconoscere questa sincronizzazione, salvo ad intendersi su cosa effettivamente la determini.  La prima cosa che viene in mente, la più ovvia, è la forza gravitazionale esercitata dalla Luna (assieme al Sole) che dà, come risultato tangibile, le maree.  La variazione, sebbene produca effetti macroscopici, è però davvero minima e rilevabile solo con strumenti molto precisi:  i singoli organismi viventi possono farlo?  Non si sa.  Resta dunque possibile.  Ci sarebbe anche la possibilità di altre forze diverse da quella gravitazionale, e ancora sconosciute:  anche questo é possibile.  Però non mi piace affatto l'idea di tirare in ballo indefiniti influssi della Luna (come piacerebbe agli Astrologi), per cui questa estensione della ipotesi lunare per ora la ...parcheggio.

l'ipotesi della focalizzazione del "vento solare"

Il flusso del Prana - © XmX La "Luna piena" in fondo è un momento in cui Sole, Terra e Luna sono quasi completamente allineati, con la Terra nel mezzo.  Sappiamo che il Sole emette il vento solare.  E se, assieme al vento solare, vi fosse anche una forma diversa di emissione ancora ignota?  Potete chiamarlo prana, tchi, orgone, etere cosmico,  o come altro vi pare, io non mi formalizzo.  Anzi, in fondo basterebbe il vento solare.  Penso piuttosto che questo ipotetico flusso, quale che sia, potrebbe "investire" la Terra e scorrerle attorno sulla superficie per perdersi poi oltre nello spazio (disegno sopra).  Gli organismi viventi, tutti o solo alcuni, potrebbero essere ad esso sensibili.  É ipotizzabile che durante l'allineamento Sole-Terra-Luna delle fasi di plenilunio, si possa avere un "effetto lente" - o se si preferisce, un accumulo gravitazionale - che concentri questa energia sul lato in ombra della Terra, tra questa e la Luna (disegno sotto).
Accumulo di particelle o energia fra Terra e Luna (non in scala) - © XmX
Accumulo di particelle o energia fra Terra e Luna (non in scala) - © XmX
Il momento del massimo accumulo sarebbe percepito dagli esseri viventi ad esso sensibili, e usato come riferimento temporale.  L'ipotesi non mi pare troppo campata in aria, e vi sono altri indizi indiretti:  pensiamo per esempio alle raccomandazioni della cultura contadina sui momenti favorevoli per tagliare il legno, per imbottigliare il vino, per i vari lavori nelle coltivazioni, ecc.
Nota:  chi pensa che le cose suddette siano solo superstizioni, provi per esempio a imbottigliare il vino genuino nel momento sbagliato!  Chi ha detto "Le grandi industrie lo fanno"?  Certo, ma prima lo sottopongono a processi che ne inibiscano, riducano o eliminino del tutto i microrganismi: pastorizzazione, filtrazione, centrifugazione, aggiunta di Zolfo.

l'ipotesi dello "psichismo"

© XmX L'ipotesi più misteriosa e ardita di tutte è forse quella secondo la quale ogni animale o vegetale, sia in contatto con lo psichismo della sua specie, che sarebbe così la vera sorgente degli istinti.  L'interazione e la somma di tutti gli psichismi darebbe origine ad un unico grande campo energetico biologico che avvolge il pianeta.  Il campo vitale terrebbe in contatto telepatico fra loro i singoli individui di ogni specie a livello inconscio, scandendone i ritmi fondamentali e dando una impronta ai loro comportamenti sociali.  Per quanto la cosa possa apparire strana, è invece (in diverse forme) quella più considerata dai nuovi ricercatori.  Questa idea è simile alla nota Ipotesi di Gaia, che vede la Terra come un vero e proprio organismo vivente composito.  Un'altra teoria, in fondo abbastanza simile a questa, è stata avanzata dallo scienziato Rupert Sheldrake, il quale ha studiato moltissimi fenomeni analoghi nel mondo animale, ipotizzando l'esistenza di quelli che ha chiamato campi morfici.  Ad essi si dovrebbero moltissimi fenomeni ancora non chiariti del mondo animale, fra i quali - oltre a quelli esposti - anche l'accrescimento corporeo, l'evoluzione finalizzata, l'orientamento in alcuni tipi di migrazione, le costruzioni sofisticate e i comportamenti degli animali sociali, fino alla sensibilità apparentemente paranormale presentata da molti animali domestici nei loro rapporti con gli esseri umani.

XmX                    


per saperne di più

su internet: libri e riviste:
  • Rupert Sheldrake - I poteri straordinari degli animali - Mondadori
    (vedi bibliografia del Nuovomondo di XmX)
  • Angelico Brugnoli - Tutta 'colpa' della Luna - RED, 2003
    (vedi bibliografia del Nuovomondo di XmX)  Segnalo questo libro soprattutto perchè il suo Autore mi ha 'onorato' prendendo quasi letteralmente i paragrafi più importanti di questa pagina (sui coralli, le cicale e i granchi);  peccato solo che non me lo abbia chiesto...  ...ma comunque è un libro interessante.
  • AltraScienza Rivista sulla free energy, sui nuovi sistemi propulsivi e sui protagonisti di ricerche e visioni del mondo alternative.   Ne è sempre disponibile la raccolta su CD, in continuo aggiornamento (formato PDF) al costo di 5 €. Per riceverlo inviare una email a Franco Malgarini specificando l'indirizzo. Il sito è http://utenti.lycos.it/altraenergia/

Se questa pagina ti è piaciuta,
per favore clicca qui...


Nuovomondo di XmX - tutti i diritti riservati

HOME PAGE INDIETRO PAG. PRECEDENTE SU
@ per scriverci clicca qui.

 
Mauro Caminiti, grafologo giudiziario, perito grafico, CTU Daniela Vecchi, grafologo giudiziario, perito grafico, CTU
esperto in analisi e comparazione della grafia, grafologo, perito grafologo, consulente grafologo, perito grafico, consulente grafico, perizia grafica, perizia grafologica, grafologo giudiziario, perito calligrafo, consulente calligrafo, perizia calligrafica