Questo sito NON utilizza cookies di profilazione degli utenti. 
 

bibliografia
del Nuovomondo di XmX

parte X
rif. 141000-150104
HOME PAGE PAG. PRECEDENTE PAG. SUCCESSIVA
Pagine:     1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12  


TITOLO: Infiniti risvegli
AUTORE: Paolo Oddenino Paris
EDITORE: Ed. Mediterranee - Pag. 184 - Euro 12,91

<< Quante sono le realtà? L'illusione, i punti di vista, le percezioni, la forma. Se ci poniamo domande e non ci accontentiamo delle solite risposte, se siamo curiosi, se vogliamo liberarci dai tanti schemi che ci limitano la fantasia, il pensiero, l'esperienza e la Vita, allora Infiniti risvegli è il libro giusto per noi. È filosofico, è teorico, ma è anche pratico e superconcreto. Quella che Paolo Oddenino Paris propone è una Via dello Spirito, che amplia la coscienza consentendoci di adottare prospettive totalmente nuove, per diventare pienamente ciò che già siamo: liberi, causativi, responsabili. Perché ­ Oddenino Paris non si stanca mai di sottolinearlo ­ non c'è libertà senza responsabilità. E allora scopriamo che dobbiamo re-imparare a pensare e a parlare affinché parole e pensieri siano allineati a ciò che vogliamo, facendo piazza pulita dei preconcetti, dei condizionamenti, dei doveri: solo così potremo giocare alla Vita, creando la nostra realtà secondo la nostra Intenzione Assoluta. Esiste un trucco per accelerare il percorso? In effetti il libro ne offre moltissimi: tante tecniche semplici ed efficaci, per concentrarci, per trovare il Silenzio, per scoprire ciò che vogliamo; alcune di derivazione Tolteca, altre Essena, e tante altre ancora, anche fantasiose. Ma ­ dice Oddenino Paris ­ basterebbe una sola cosa, fatta bene, per recuperare quantità incredibili di energia: il perdono, degli altri prima e di noi stessi poi. È l'energia necessaria per andare alla scoperta degli infiniti risvegli che sperimenta chi inizia la Via del Guerriero, verso la consapevolezza e la Libertà. >>
Commento: Ho letto i libri di Paolo Oddenino Paris su segnalazione di un amico lettore, e gliene sono molto grato. Non sapevo che esistesse da tempo un "Castaneda" italiano (che non fosse uno scopiazzatore del mitico originale), allievo di un vero Nagual altrettanto italiano. Le tecniche e l'insegnamento per come appaiono dai libri mi sembrano assai valide, pratiche e scevre da qualunque zavorra ideologica: "semplicemente" un metodo per acquisire consapevolezza e liberarci. Una serie di libri da leggere per chiunque sia rimasto a suo tempo affascinato da Carlitos e Don Juan. E, per chi se la sente, anche un seminario da seguire sotto la guida di un vero Nagual, verso la libertà totale.
Giudizio (da 0 a 5 stellette): *****


TITOLO: Una via iniziatica
AUTORE: Paolo Oddenino Paris
EDITORE: Ed. Mediterranee - Euro 14,46

<< 'Una Via Iniziatica' è la storia di un'iniziazione, quella che Martin, Maestro della Tradizione Essena, conferì a Paolo Oddenino Paris in modo originale, privo di riferimenti didattici e di supporti culturali. Un'iniziazione vissuta tramite stravaganti episodi, sconvolgenti esperienze e momenti colmi di allegria e di buon umore. E' un susseguirsi rapido di eventi nei quali l'autore scopre ogni volta nuove consapevolezze e, con sorpresa, il personaggio Gesù, rappresentato alla luce della Via Iniziatica. "Martin" racconta Paolo Oddenino Paris "era un vulcano di idee, un'eruzione costante di manifestazioni di potere, una persona che amava la vita in qualunque sua forma, che sapeva cogliere da essa i messaggi dello Spirito e gli insegnamenti più raffinati, insieme ai lati più comici e divertenti". Questo volume delinea un parallelo tra la scuola Tolteca, presentata da Don Juan a Carlos Castaneda e quella Essena, introdotta all'autore dal proprio maestro: Martin. In questo volume sono descritti i passaggi più importanti dell'iniziazione, gli episodi e le modalità che l'apprendista ha seguito al fine di penetrare un mistero, sviscerarlo e poterne riproporre l'essenza ad altri che intendono seguire lo stesso cammino. La storia è raccontata con uno stile narrativo originale, in cui il protagonista si trasforma, assume vesti e sembianze diverse per non fissarsi in una rappresentazione cristallizzata che non gli permetterebbe di librarsi nell'infinito spazio della libertà. >>
Commento: vedere commento al primo libro
Giudizio (da 0 a 5 stellette): *****


TITOLO: Azzurrincantesimi e magie rosa
          (una via alla consapevolezza)
AUTORE: Paolo Oddenino Paris
EDITORE: Ed. Mediterranee - Pag. 216 - Euro 12,91

<< Un allievo stravagante, una guida straordinaria e inconsueta, un resoconto avvincente di uno strano apprendistato per arrivare alla consapevolezza. Azzurrincantesimi e Magie Rosa è molte cose assieme: un libro che diverte, pieno di vita e di ironia; un tributo d'amore al Maestro Martin, che l'autore Paolo Oddenino Paris rende, raccontando la sua eccezionale esperienza di apprendimento all'insegna, sempre e comunque, dell'originalità fuori da qualunque schema di riferimento; la prova tangibile che un serio percorso di ricerca è anzitutto una via di gioia e di divertimento, di scoperte e di libertà, oltre che di disciplina, volontà di ferro, impeccabilità; il libro è infine un insegnamento prezioso, più o meno diretto, sull'illusorietà del mondo tale quale lo viviamo e percepiamo e sulle straordinarie possibilità aperte a chi davvero lo desidera. E così troviamo l'autore nel suo periodo "dark", tutto vestito di nero, con un grande mantello dalla fodera di raso rossa, che deve dire alla gente di essere il diavolo. (Ma lui diceva di essere suo amico, "perché di dire che ero proprio il diavolo non me la sentivo"). E molti, nella sua città (Torino) pensavano che chissà quali strani magheggi di magia nera compisse Poi, una volta affrontato e superato il suo "Operal Nero", lo ritroviamo, completamente trasformato anche fisicamente, alle prese con l'arte di essere "inaccessibile" e pronto per l'esperienza dell'"Operal Bianco": tre anni in cui approfondisce tutte le sfaccettature del silenzio, esteriore ed interiore, imparando a vedere senza essere visto. Infine, l'accesso all'"Operal Rosso", uno stato in cui la coscienza ampliata attinge alle più svariate e incredibili possibilità di percezione e di entrata in dimensioni parallele. "Martin - dice Paris nel libro - sosteneva di essere un iniziato della tradizione Essena. Egli non mi trasmise mai una disciplina in modo organico e strutturato, ma si limitava a farmi assistere ad azioni impossibili per poi dirmi 'fallo tu ora'. Era un Maestro strano, affascinante, coltissimo e sempre pronto alla battuta. Allo stesso tempo era intransigente, inflessibile e duro come la roccia di granito". >>
Commento: vedere commento al primo libro
Giudizio (da 0 a 5 stellette): *****


TITOLO: Tecniche di autoguarigione spirituale
            P.E.M. - Paris Energy Method
AUTORE: Paolo Oddenino Paris - Andrea Buoncuore
EDITORE: Ed. Mediterranee - Pag. 192 - Euro 10,33

<< Gli autori esponono i principi e la pratica del i>Paris Energy Method, una metodologia energetica la quale consente di conseguire risultati realmente straordinari. L'esposizione è supportata da considerazioni mediche, dalla descrizione di ricerche sperimentali e da una serie di argomentazioni atte a favorire la comprensione del metodo stesso. Si tratta di un sistema di crescita interiore e di autoguarigione basato sull'apporto e il riequilibrio energetico, sulla coscientizzazione delle aree erronee dell'esistenza e sul loro ripristino, nonché sull'ampliamento della coscienza attraverso l'accensione di punti di percezione sempre più profondi. Il metodo consente inoltre di scoprire le vere cause dei conflitti che nascono sui diversi piani della coscienza: fisico, psichico, emozionale e spirituale, dando quindi la risposta più naturale alle problematiche che quei conflitti scatenano. Si troveranno così - dopo un adeguato "training" che il testo illustra e spiega con chiarezza - le soluzioni ad ogni tipo di problema, instaurando un nuovo rapporto con se stessi e con il mondo, in modo da poter semplicemente ricevere tutto ciò che la natura è pronta a darci. >>
Commento: vedere commento al primo libro
Giudizio (da 0 a 5 stellette): *****


TITOLO: E la Verità vi renderà liberi
AUTORE: David Icke
EDITORE: Macroedizioni, pag. 560 - Euro 15,50

"David Icke espone la storia reale che sta dietro gli eventi globali che modellano il futuro dell'esistenza umana e del mondo che noi lasceremo ai nostri figli. Coraggiosamente, egli solleva il velo su una sorprendente rete di manipolazioni interconnesse che rivelano come le poche e stesse persone, società segrete e organizzazioni controllano la direzione quotidiana delle nostre vite. Questi poteri occulti progettano le guerre, le rivoluzioni violente, gli attentati terroristici e gli assassinii politici. Essi controllano il mercato mondiale delle droghe pesanti e la macchina dell'indottrinamento dei media. Ogni evento globale negativo del XX secolo, e talvolta anche in precedenza, può attribuirsi alla stessa Élite Globale. Alcuni dei nomi delle persone in essa coivolte sono veramente molto conosciuti. Mai prima d'ora questa rete, i suoi aderenti e i suoi metodi, sono stati svelati in un modo così dettagliato e devastante."
Commento: ...oltre 500 pagine fitte fitte e piene fino all'orlo di nomi, luoghi, date e spiegazioni accattivanti... Diciamo che reputo questo libro una interessante fonte di informazioni "incontrollate e/o in genere incontrollabili" - tranne forse le più evidenti - su possibili collegamenti fra personalita', poteri, associazioni piu' o meno segrete, ecc., comunque tutte da verificare di volta in volta e da prendere con le molle lunghe... Sulle opinioni di Icke non sono invece proprio d'accordo, per quanto a prima vista possano essere suggestive, perche' ad una verifica della logica e del buon senso divengono del tutto indifendibili. Il signor Icke ha molte informazioni interessanti (anche se spesso notoriamente artefatte, come ad esempio i famosi "Protocolli di Sion"...) ma non ne trae conclusioni valide; in particolare mi pare veramente "affetto" da paranoia e scarso senso della realta'. Icke si e' poi concentrato sul mondo occidentale, ma dalla sua "analisi" mancano la Cina, l'India, i paesi di lingua araba e islamici, ecc., i quali proseguono per la loro strada, e questo rende il suo costrutto molto piu' fragile e contraddittorio. Il suo successo mi pare dovuto al fatto che le sue idee sono di facile presa perche' offrono spiegazioni suggestive nonché semplici (siamo sfruttati dagli extraterrestri e manovrati da loro emissari), ma - rassegnamoci - il mondo non e' affatto semplice. Alla maggior parte delle persone non piace pensare, ne' tantomeno fare lo sforzo di controllare le informazioni... ...e per questo Icke vende bene i suoi libri. Sulla sua "sanita' mentale" dovrebbe invece far riflettere il fatto che ad ogni libro le sue idee divengano sempre piu' radicali, ossessive ed "eccessive": da una élite manipolatrice, su su fino a quella dei "rettili" che ci dominano, signori malvagi del Cosmo... Se Icke non e' un abile furbastro, allora e' un malato subacuto, ma nel mondo c'e' posto per tutti, per fortuna, anche per lui e le sue idee (a proposito, perche' i "rettiliani" o - che so - il Comm300, o i Bilderbergh, o altri potentati occulti, non lo avrebbero eliminato gia' molti anni fa, prima che rendesse pubbliche le sue pericolose tesi?). In effetti il mondo e' ovviamente davvero governato da interessi economici a volte impersonali e assolutamente senza scrupoli (per citare solo le piu' ovvie: le banche, le varie multinazionali petrolifere, chimico-farmaceutiche e alimentari, i colossali "brand" della moda, e poi l'industria delle armi, i cartelli della droga, ecc), e senz'altro il mondo e' anche abbastanza influenzato da infiniti gruppi ideologico-religiosi con idee davvero perniciose per il bene comune. D'accordo poi sulle vere porcherie politico militari tipo Israele/Palestina, Iraq, ecc. Ma da li' a estrapolare un vero e proprio "piano strategico" continuato di respiro secolare o millennario volto a conseguire la "sottomissione" dei terrestri, ce ne corre! Si rifletta sul fatto che se poi fosse vero solo UN DECIMO di quello che Icke da' per assolutamente certo, saremmo gia' stati tutti condizionati e sottomessi da tempo, con tanto di microchip sottocutanei, e senza accorgercene, e dunque senza troppi sforzi e parziali fallimenti per i rettili.... Concludo su Icke: le sue idee (a me, ma non solo) paiono un concentrato "lievitato" delle paure dell'americano medio, con tanto di strisciante razzismo antiebraico (checche' lui ne dica) e di timori verso la neonata Unione Europea e la sua moneta, che "minacciano" lo strapotere del dollaro... A proposito di Israele (che è cosa ben diversa dagli Ebrei nel mondo) , gli do' ragione sull'oppressione dei palestinesi e sulle lobby sioniste, con il governo USA a capo. Però la storia dei rettili spaziali e dei loro sgherri terrestri secondo me non regge proprio, anche se è ben congegnata. Leggendo i siti internet di Icke mi confermo nella mia idea che egli sia nella migliore delle ipotesi un paranoide, oppure un superfurbone, ma naturalmente posso sbagliarmi. Comunque, se tutto questo puo' farci pensare di piu' e sbagliare di meno, ben venga anche Icke, e per questo assegno un mio giudizio abbastanza favorevole nonostante tutto.       XmX
Giudizio (da 0 a 5 stellette): *****


Nuovomondo di XmX - tutti i diritti riservati

Pagine:     1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12  
HOME PAGE PAG. PRECEDENTE PAG. SUCCESSIVA SU
@ per scriverci clicca qui.