barzellette per tutti - pag. 2

HOME PAGE INDIETRO PAG. PRECEDENTE PAG. SUCCESSIVA




In un manicomio viene assunto un nuovo psichiatra. Il primo giorno di lavoro il medico decide di passare un pò di tempo nella sala di ricreazione per entrare in confidenza con i pazienti, ma qui si trova di fronte ad una scena che non riesce a comprendere: tutti i pazienti sono radunati di fronte ad uno di loro che urla ad alta voce dei numeri: -"25!" e risate generali. -"12!" e risate. -"23!" grande ovazione. Preoccupato lo psichiatra va a consultarsi con un suo collega che gli spiega: -"Per passare il tempo si raccontano tra di loro delle barzellette, ma siccome ormai sono sempre le stesse, hanno deciso di numerarle per non far fatica a raccontarle ogni volta". -"Ah, ho capito, voglio fare una prova anch'io!" Ritorna nella sala ricreazioni, raduna tutti i pazienti e si mette a gridare: -"12!" (Silenzio generale). -"24!" (Segni di disappunto). -"35!" (Fischi e proteste generali). Innervosito esclama: -"Ma perche' con me non ridete e con quell' altro sì?" -"Perche' tu non le sai raccontare!"


Il Santo Padre va in Africa. Saluta i bambini dicendo: -"Spero che sarete contenti di sapere che vi ho portato tanti regali!" I poveri bambini, magri e affamati, urlano di gioia ed il Papa riprende: -"Bene: vi ho portato un camion di giocattoli!" Vedendo il Papa stupito del silenzio agghiacciante, il cardinale del posto gli si avvicina e gli sussurra: -"Sa... I bambini non mangiano..." Ed il Papa: -"Eh no! Se non mangiate niente giocattoli!"


Il negretto Tommy sta giocando nello sgabuzzino di casa, ma mette un piede in fallo e si rovescia addosso un potente candeggiante per il bucato. Corre subito a sciacquarsi al lavandino del bagno, e guardandosi nello specchio si accorge che la sua pelle è diventata bianca! Corre in cucina dalla mamma: -"Mamy, Mamy, guardami!" ma lei è impegnata a fare la pasta Và via, Tommy, la mamma lavora duramente!" e non lo guarda neppure. Allora corre in camera della sorella: -"Mary, Mary, guardami!" ma lei è impegnata a studiare Và via, Tommy, la tua sorellina domani deve fare un esame!" e non lo guarda neppure. Per ultimo corre nella legnaia dal padre: -"Papy, Papy, guardami!" ma lui è impegnato a spaccare la legna Và via, Tommy, il babbo lavora duramente!" e non lo guarda neppure. E Tommy si allontana borbottando: -"Ahò!, non so' nemmeno cinque minuti che so' bianco, e già sti' negracci mi stanno sul cavolo!"


Un bambino sardo scrive una lettera a Gesù Bambino -"Per quest'anno voglio la playstation e la pista polistil". A Natale gli arrivano tanti regali tranne quelli richiesti. L'anno successivo torna a scrivere la lettera -"Quest'anno, visto che sono stato bravo, voglio la playstation e la pista polistil!". Anche quest'anno niente. L'anno successivo i genitori, passando davanti al presepe, si accorgono che Gesù Bambino non c'è più, e al suo posto c'è una lettera. Aprendola trovano scritto: -"Cari Giuseppe e Maria, se volete riavere sano e salvo vostro figlio mi dovete portare la playstation e la pista polistil!"


HOME PAGE INDIETRO PAG. PRECEDENTE PAG. SUCCESSIVA SU
per suggerimenti, correzioni, rettifiche, ecc. scrivi al webmaster XmX

 

Fiori di Bach
a domicilio...