barzellette per tutti - pag. 5

HOME PAGE INDIETRO PAG. PRECEDENTE PAG. SUCCESSIVA




Due amici si incontrano dopo diverso tempo che non si vedevano e uno dei due, un tipo di solito calmo e tranquillo, si mostra ipereccitato al punto da balbettare visibilmente. -"Ehilà ciao, come va?" -"M-M-Ma lascia s-s-s-stare, ho un la-la-la-lavoro che mi-mi sta po-po-po- portando alla to-to-to-tomba!" -"Accidenti ma che razza di lavoro fai?" -"So-sono un gua-guardiano di-di ga-ga-galline..." -"Per la miseria, non credevo che un lavoro come il tuo potesse portare una persona all'esaurimento. Ma per la precisione, in cosa consiste?" -"Nie-niente... a-a-a-alla ma-mattina mi me-me-metto in me-mezzo all'aia e chia-chiamo le ga-ga-galline fa-facendo cooo cooo cooo ccoo e que-quelle escono da-dalle sti-stie e ve-ve-ve-vengono a beccare il mangime, ca-ca- capirai centomi-mi-mila ga-galline! Po-po-poi a-a-alla sera va-vado alle stie e chia-chiamo le ga-ga-galline facendo cooo cooo cooo cooo e-e-e ce-ce-centomila ga-galline rientrano ne-nelle stie a do-dormire per la no-notte." -"Beh, non mi sembra nè difficile nè stressante, ma come mai?" -"Fa-fammi fi-fi-fi-finire!!! E' solo che c'è u-u-u-una ga-ga-gallina la sera che no-non vu-vu-vuole mai rientrare ed a-a-a-allora io vado in mezzo all'aia do-dove quella sta-sta a be-beccare e le-le faccio: 'La fa-fai fini-fini-finita dii rompere i CO-CO-CO-CO...' e centomila ga-ga-galline escono di-di nuovo da-da-da-dalle stie..."


Un signore chiede al commesso di una ferramenta: -"Scusi vorrei una lima." e il commesso: -"Una lima come? A legno, a ferro, grande, piccola?" e il tale: -"Mah... una lima qualsiasi, devo solo limare il becco al mio canarino..." -"Ma guardi che lo uccide a limargli il becco!" -"Lei non si preoccupi, non sono affari che la riguardano, mi dia una lima e basta!!!" Il commesso gli da una lima a ferro ed il signore se ne va. Dopo una settimana l'uomo della ferramenta incontra quel famoso signore: -"Allora, come sta il suo canarino?" -"Eh, purtroppo è morto..." -"Io la avevo avvertita che sarebbe morto!" -"Ma non è morto mica a limargli il becco... è morto quando l'ho stretto nella morsa..."


Una pattuglia della stradale ferma un auto con alla guida un cane ed a fianco un uomo. L'agente si avvicina all'uomo: -"Ah bene! Facciamo pure guidare il cane, eh???" -"Beh... veramente io ho chiesto solo un passaggio!"


Ai giardini pubblici, due persone si incontrano ognuna col proprio cane, il primo con un barboncino, il secondo con un'alano. Mentre i due padroni parlano distrattamente, accade l'incredibile, l'alano mangia il barboncino in un sol boccone. Il padrone del barboncino disperato si gira: -"Oddìo... maledetto cagnaccio... che hai fatto!!!" Il padrone dell'alano cerca di tranquillizzarlo, ma lui: -"Quel barboncino mi è costato tre milioni!!!" E l'altro con tutta calma: -"Se è per questo il mio alano costa venti milioni!" Passa un pò di tempo e la scena ai giardinetti si ripete, stavolta il primo dei due si presenta con un pechinese, ma l'alano di nuovo ne fa un sol boccone. Disperato il padrone: -"Di nuovo! Ma allora ce l'ha con me! Questo pechinese mi è costato dieci milioni!" E l'altro, tranquillo: -"Se è per questo il mio alano costa venti milioni!" Passa circa un mese e di nuovo i due si ritrovano ai giardinetti pubblici, stavolta il primo ha un bassotto. L'alano si avvicina al bassotto ed in un momento di distrazione dei padroni si avventa sul bassotto, ma questo si gira e sbrana l'alano. Il padrone dell'alano: -"Mamma mia! Il mio alano super addestrato! Mi era costato venti milioni!" E l'altro tranquillamente: -"Sapessi io che ne ho spesi cinquanta per far fare LA PLASTICA AL COCCODRILLO!"


HOME PAGE INDIETRO PAG. PRECEDENTE PAG. SUCCESSIVA SU
per suggerimenti, correzioni, rettifiche, ecc. scrivi al webmaster XmX

 

Fiori di Bach
a domicilio...